Concorrente bando la Buona Grafica 2019


Un collage per un festival multidisciplinare.
L’immagine realizzata per la sesta edizione del Festival Orlando è il risultato di un processo creativo condiviso con lo staff a cui ho chiesto di selezionare immagini e di scrivere dei testi che riflettessero sul tema di questa edizione 2019: la libertà. Attraverso immagini e parole lo staff ha cercato di rispondere a queste domande: che cosa è la libertà oggi; come immagini il concetto di libertà tra dieci anni; pensa alle differenze geografiche, culturali, sociali e di genere che delimitano il concetto di libertà.
Ho lavorato a partire da questo brainstorming cercando di includere le visioni di tutti e tutte coloro che contribuiscono alla realizzazione del Festival. Questo processo condiviso caratterizza la mia metodologia di lavoro soprattutto quando mi ritrovo a costruire l’identità visiva di un progetto artistico e culturale come questo.
L’immagine che ho creato per il 2019 può essere interpretata come la carta di un mazzo di tarocchi. Un’immagine sibillina che guarda al futuro, tenendo in mano un cerchio come un amuleto attraversato da visioni, idee e desideri. I lunghi capelli color cremisi e il tatuaggio sulla gamba protratta in avanti, sono gli elementi queer che la caratterizzano questa figura. La mano sinistra tende un invito alla libertà, a camminare al di là delle convenzioni imposte e ad attraversare un paesaggio immaginario aperto a tutti e tutte.