Il Festival dell'Economia trova casa a Torino


Il Festival dell'Economia trova casa a Torino. La prossima edizione al Lingotto dal 2 al 5 giugno 2022 con un focus su Merito, diversità, giustizia sociale

Si legge su "La Stampa" del 28 ottobre 2021: "Sarà Torino a ospitare la prossima edizione del Festival dell’Economia. A sostenere la candidatura del capoluogo Piemontese è stata 'La Stampa' con una campagna che ha portato la raccolta di centinaia di firme a supporto dell’iniziativa. A supporto della scelta di Torino come sede del Festival si sono schierati personaggi della vita pubblica cittadina, manager, professionisti, studenti e tanti cittadini che ritengono questa occasione importante per aprire un dibattito sui profondi cambiamenti innescati dalla globalizzazione e sulle sfide dettate dalla transizione ambientale e digitale. «E’ una magnifica opportunità. Torino deve diventare attrattiva all’esterno» ha commentato il sindaco Stefano Lo Russo. [...] Con un comunicato, gli Editori Laterza, Tito Boeri e Innocenzo Cipolletta hanno ringraziato tutte le città - più di venti - «che nelle scorse settimane si sono candidate a ospitare il nuovo Festival, con una straordinaria mobilitazione di istituzioni pubbliche, associazioni e imprese, a testimonianza della volontà di non disperdere ed ampliare un’esperienza avviata nel 2006. E ringraziano i relatori che, in gran numero, hanno fatto pervenire segni di stima e di convinta adesione al nuovo progetto, insieme al pubblico e alle persone che a Trento (e da tutta Italia) li hanno seguiti e sostenuti per sedici anni. Ringraziano anche i partner e gli sponsor che hanno confermato il loro prezioso sostegno». Leggi l'articolo su La Stampa.

Nessuna preoccupazione da parte del presidente della provincia di Trento Maurizio Figatti. Riporta "Il Giornale del Trentino": "Non siamo preoccupati, perché il Festival dell'Economia è di Trento quindi quelli che vogliono fare altre cose in giro per l'Italia sono liberi di farlo e pensiamo che sia intellettualmente una crescita". Così il presidente della Provincia  Maurizio Fugatti ostenta indifferenza dopo l'annuncio che sarà Torino (nelle stesse date di Trento, a inizio giugno) a ospitare la prossima edizione del Festival dell'Economia dopo che in Trentino ha deciso dopo 16 anni di affidare l'organizzazione della kermesse al Gruppo Sole 24 Ore." 

"È andata come doveva andare. Il Festival dell'Economia di Laterza e Boeri il prossimo anno si farà a Torino, una delle città che subito si sono fatte avanti quando Trento ha scelto di azzerare l'esperienza di questi ultimi 15 anni. È stata interrotta una storia di successo e, com'è naturale, qualcuno ha pensato di raccogliere il testimone e di portarlo altrove. Auguri a Torino”, ha scritto Franco Ianeselli sulla sua pagina Facebook. "Per parte nostra, nonostante il rammarico, lavoreremo insieme all'Università e alla Provincia per organizzare un nuovo Festival dell'Economia che sappia coinvolgere la città e insieme aiutarci a decifrare il tempo che stiamo vivendo. Qualcuno ha giocato a distruggere, ora a tutti tocca il compito di provare a ricostruire", conclude sindaco di Trento Franco Ianeselli". Leggi l'articolo su Il Giornale del Trentino.