Festival Tris di Amadeus! [di Luca Monti]


Sanremo, 5 dicembre 2021.
Ebbene: non si era visto negli ultimi anni un cast così interessante almeno sulla carta.
Amadeus mazziere al suo tris inizia con un ottimo apparecchiamento.
Diversi nomi interessanti per la prossima edizione, la 72a del festival:
Giovanni Truppi un asso di cuori, il poker di Achille Lauro, i fanti Sangiovanni, Rcomi, Michele Bravi e Fabrizio Moro, che fu primo litigando con Ermal Meta nel 2018; la dama di picche Rettore con Ditonellapiaga e la regina di cuori Iva Zanicchi, gli intramontabili Morandi, storico primo posto con Tozzi e Ruggeri nel 1987, 20 milioni di ascolti per Pippo, con Si può dare di più; Massimo Ranieri già rivale di Gianni nelle Canzonissima del 1969 e 1970, trionfante nel 1988 con Perdere l’amore. Un’altra carta vincente, nel 2001 Elisa sbancava il Sanremo della Carrà con Luce; poi le sempreverdi Noemi ed Emma già vincitrice anche lei dieci anni fa, qualche illustre astro nascente dal nome impronunciabile come Dargen D’Amico, Highsnob e Hu, Aka7ven, Ana Mena. Ma noi scommettiamo su un duetto Blanco Mahamood.
E che la partita abbia inizio!