Formazione e Ricerca


LA FORMAZIONE SECONDO TROVAFESTIVAL

Fin dalla sua fondazione, TrovaFestival è diventata un caso studio, come portale innovativo capace di coniugare lo studio sul campo a una costante ricerca teorica e metodologica. Il team di TrovaFestival è disponibile per tenere lezioni e approfondimenti, redigere saggi brevi o paper approfonditi, roadmap o tavole rotonde sul mondo dei festival. 

Siamo stati presenti nelle Università:

@ Accademia di Brera

@ Paris8

@ Università Statale di Milano

Abbiamo tenuto masterclass e presentazioni nei festival

@ ElbaBook

@ GinesioFest

@ Wonderland Festival


Mec

Dal 2016 TrovaFestival è ospite del Master Eventi e Comunicazione per la cultura dell’Università Cattolica di Milano. Da questa collaborazione è nato nel 2018 il concorso La Buona Grafica, premio rivolto ai festival culturali italiani e alla loro comunicazione. A decretare il vincitore sono gli studenti del Master.

Dal 2019 è nata inoltre la Borsa di Studio TrovaFestival, una borsa che copre interamente le spese del Master rivolta a ragazzi under 25 interessati al mondo degli eventi culturali.


Ateatro

TrovaFestival ha iniziato a collaborare con l'Associazione Culturale Ateatro per il progetto Le Buone Pratiche del Teatro 2020, portando avanti prima un tavolo di lavoro nazionale poi un questionario sul tema del rapporto tra festival e territori.

Il sondaggio è stato pubblicato il 14 marzo 2020 in occasione delle Buone Pratiche del Teatro 2020.

La collaborazione con Ateatro, grazie anche al sostegno di Fondazione Cariplo, ha consentito di realizzare il nuovo sito internet, pubblicato il 13 dicembre 2020.

Nel 2021 la collaborazione prosegue con il progetto Le Buone Pratiche della Ripartenza, di cui TF è partner per il ciclo di formazione "Ateatro Under28" e per il progetto a lungo termine "Festival e Territori".



LE RICERCHE DI TROVAFESTIVAL

L'ampia mole di dati raccolti da TrovaFestival, unita a una profonda conoscenza del mondo degli eventi culturali (dal punto di vista produttivo e organizzativo, ma anche del rapporto con il pubblico e con i territori), ci ha consentito e ci consente analisi di grande profondità e ampiezza.
I festival sono catalogati, oltre che per settore (e sottosettore) d'interesse, per aree geografiche (Regione, Provincia, Comune) e per tipologia della sede (grandi, medi e piccoli centri, festival itineranti e diffusi). Ulteriori informazioni riguardano i bandi indetti dai festival.
Il rapporto diretto con molte della realtà mappate consente inoltre di progettare approfondimenti su aspetti specifici, come il questionario somministrato a oltre centro festival sul loro rapporto con il territorio e presentato alle Buone Pratiche del Teatro.

Oltre a un portale di prima informazione, TrovaFestival si pone dunque come strumento di ricerca nell'ambito dei festival. Diverse le collaborazioni e le partnership instaurate in questi anni.

Si possono leggere alcune di queste ricerche su:


@ Economia della Cultura, 2/2020

"I festival culturali: dal lockdown a un nuovo inizio? L'impatto del Covid-19 sugli eventi dell'estate 2020", di Oliviero Ponte di Pino e Giulia Alonzo


@ Vitaepensiero Plus, 27 giugno 2020

"Un'estate ai festival, con mascherina e igienizzante", di Giulia Alonzo e Oliviero Ponte di Pino


@ ateatro.it, 19 maggio 2020

"Dizionario 2020 | La funzione dei festival", di Giulia Alonzo


@ PreText, n.12 apr. 2020

"Lettore, ti coinvolgerò", di Giulia Alonzo


Testi e ricerche che citano TrovaFestival:


@ Osservatorio dello Spettacolo | Studi e ricerche, pubblicato il 10 dicembre 2020

"I pubblici dei festival cinematografici in Emilia Romagna", Report 2019 dell'Osservatorio dello Spettacolo (Regione Emilia-Romagna, ATER Fondazione) ed Emilia-Romagna Film Commission